Basket & Zen

La psicologia dello sport dei bambini
19 Maggio 2018
Ecco il nuovo video degli psicologi dello sport
19 Maggio 2018
Show all

Basket & Zen

Uno dei più grandi allenatori di basket di tutti i tempi parla della sua esperienza più entusiasmante alla guida di una delle squadre più forti di tutti i tempi, i Chicago Bulls di Michael Jordan.

Phil Jackson da giocatore dei NY Knicks ha vinto 2 titoli NBA mentre da allenatore ha conquistato 6 anelli con i Chicago Bulls e 5 con i Los Angeles Lakers.

Concetto cardine del libro è che per arrivare a qualsiasi risultato le persone dovrebbero sottomettere l’interesse personale per il bene comune. Il tutto vale molto di più della somma delle sue parti.

Un singolo giocatore non potrà quindi mai fare la differenza come lo farebbe un sistema di gioco corale nel quale ognuno ha il suo ruolo e lavora anche per il compagno.

Insegnamento fondamentale di Jackson è quello di giocare con la mente libera. Frasi che i giocatori dicono a se stessi come “Oggi non entra proprio niente!” o anche “Ma come ho fatto a sbagliare quel passaggio!” non fanno altro che allontanare l’atleta dal qui ed ora della partita distraendolo e abbassando la fiducia nelle proprie capacità.

Il riuscire invece a rimanere all’interno dell’azione, al di fuori da preoccupazioni o paure che noi stessi ci creiamo, permette di raggiungere dei livelli di prestazione impensabili.

Jackson ai suoi giocatori insegna come calmare la mente critica e giudicante e focalizzare l’attenzione su ciò che deve essere fatto in quel determinato momento.

Il motto diventa “non pensare, agisci

Jackson in questo libro racconta la vera e propria ricerca spirituale intrapresa con il suo team, come antidoto vincente all’esasperazione degli sport professionistici e come crescita personale.

Non solo basket..ma anche zen.